Costa Smeralda in barca a vela

Costa Smeralda in barca a vela: l’itinerario

Chi non sogna al giorno d’oggi di fare una vacanza (in barca a vela) in Costa Smeralda?

Praticamente, tutti.

Fino agli anni Sessanta, però, questo tratto di costa sarda era ancora selvaggia e inospitale.

Fu il principe Aga Khan, infatti, a trasformare quest’angolo di paradiso terrestre (allora sconosciuto) in una delle principali località turistiche italiane.

Tantoché, oggi, la costa nord-est della Sardegna è simbolo di lusso, mondanità e turismo d’élite.

Il tutto, grazie a quello che la natura ha da offrire: paesaggi incantevoli, mare da favola e tanto verde.

Costa Smeralda in barca a vela: il nostro itinerario

All’interno di quest’articolo, vi porteremo a compiere un viaggio itinerante virtuale tra i luoghi più belli della Costa Smeralda.

Navigheremo tra storia, attualità e scenari mozzafiato andando alla scoperta di una delle mete più lussuose.

Non vi resta che preparare la valigia.

Siete pronti?

Si salpa!

Arzachena

Il nostro itinerario fa la prima tappa ad Arzachena.

Città della Gallura intorno alla quale, praticamente, si è sviluppata la Costa Smeralda.

Tra paesaggi meravigliosi, spiagge di rara bellezza, colline di vigneti, è tutta un’esplosione di colori.

Dalla piazzette e le facciate della casa in granito rosa e pietra bianca, a spazi verdi cromati ancor di più dalle fioriture.

Oggi rappresenta il cuore della Costa Smeralda ma, Arzachena, ha un passato importante di cui ne è rimasta traccia.

Dal “monti incappiddatu” (monte col cappello) alla necropoli di “Li muri”, passando per il “Nuraghe Albucciu”, la città è un mix tra storia e (lussuosa) attualità.

Porto Cervo

Il nostro viaggio virtuale continua, poi, in quella che è la perla più preziosa di tutta la Costa Smeralda: vale a dire, Porto Cervo.

Una bellezza naturale e paesaggistica con pochi eguali al mondo.

Situata in quello che, un tempo, veniva chiamato il territorio dei Monti di Mola al centro di una costa a picco sul mare.

Il nome deriva dall’insenatura naturale sulla quale nasce, simile appunto a un cervo.

Dal cuore della città, la “Piazzetta delle Chiacchiere”, passeggeremo tra le stradine (piene di boutique) fino ad arrivare a Marina di Porto Cervo.

Saliremo, dunque, in collina per visitare quella che è diventato il simbolo di questo tratto di costa: la Chiesa di Stella Maris.

Non solo luogo di culto, ma vero e proprio capolavoro dell’architettura.

Quando si parla di Porto Cervo, poi, non si può non parlare di mare.

E, quindi, di spiagge meravigliose.

La più famosa, senza ombra di dubbio, è la baia del Pevero che con la sua sabbia bianca e il mare turchese offre uno scenario paradisiaco.

Altrettanto uniche e particolari, giusto per citarne alcune, Cala Liscia Ruja, o Cala Petra Ruja o Cala Granu.

Costa Smeralda in barca a vela: Cala di Volpe

Il nostro itinerario in barca a vela si conclude in uno dei posti più chic e d’élite di tutta la Costa Smeralda: Cala di Volpe.

Da quelle parti, la parola d’ordine è solo una: superlusso.

Diventata famosa grazie a un film di James Bond (007), “La spia che mi amava”, è oggi la località (forse) preferita dai tanti vip che ogni anno ci arrivano.

La cala, praticamente, è un mini-porto naturale e il centro offre uno scenario paradisiaco.

Tra fitta vegetazione, spiagge da favole e un mare che si colora di tutte le tonalità di blu (anche quelle a oggi sconosciute), sembrerà di stare in paradiso.

Insomma, il luogo ideale per concludere questo nostro viaggio virtuale tra le meraviglie della Costa Smeralda.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Ti potrebbero interessare anche...

Baia di Sorgeto a Ischia

Baia di Sorgeto a Ischia: cos’è e perché visitarla

La natura vulcanica di Ischia fa sì che l’isola sia ricca di sorgenti termali che sgorgano in ogni angolo. Anche direttamente in mare. Ecco, una di queste è la Baia di Sorgeto. Un vero e proprio spettacolo della natura dove, quest’ultima, ha creato un centro

Le terme da visitare a Ischia

Le terme da visitare a Ischia: le 3 più belle

Ischia, l’isola più grande del Golfo di Napoli, è uno spettacolo della natura a cielo aperto. D’origine vulcanica, l’isola è un mix tra mare, rocce, paesaggi meravigliosi e, soprattutto, acque termali. Quest’ultime, in qualche modo, rappresentano il tratto distintivo di Ischia. Un (valido) motivo per

Le spiagge più belle d'Ischia

Le (cinque) spiagge più belle d’Ischia

Ischia, isola dell’arcipelago delle Isole Flegree, è una delle mete italiane più adatte per una vacanza da sogno. Terme, mare, sole, paesaggi meraviglioso ma, anche, storia, arte e tanto meritato relax. Una terra da esplorare. Da visitare. In cui immergersi. All’interno di quest’articolo, ci focalizzeremo

Cosa vedere a Ischia

Cosa vedere a Ischia: 5 luoghi da visitare

Ischia, isola dell’arcipelago delle Isole Flegree, è una delle mete italiane più adatte per una vacanza da sogno. Terme, mare, sole, paesaggi meraviglioso ma, anche, storia e arte. Una terra da scoprire. Da esplorare. Da visitare. All’interno di quest’articolo, infatti, vi porteremo nei 5 luoghi

Le spiagge più belle della Sardegna

Le (cinque) spiagge più belle della Sardegna

Visiti la Sardegna e, alla fine, pensi che per trovare il paradiso non basta andare poi così tanto lontano. Tra paesaggi incantevoli, spiagge da favola, una vegetazione selvaggia quanto mediterranea, non perdetevi una vacanza (in barca a vela) paradisiaca. Dall’Arcipelago della Maddalena alla Costa Smeralda,