palmarola

Isola di Palmarola: guida tra natura e sirene di Ulisse

L’isola di Palmarola, che si trova a ovest dell’Isola di Ponza, è la terza isola per estensione dell’arcipelago delle isole Pontine.

Forse tra le più esotiche e consigliate per una vacanza all’insegna della natura e del relax e per estraniarsi dal caos della vita quotidiana.

L’isola infatti non ha residenti stabili, vanta un solo ristorante, e viene visitata solo da poche persone durante l’estate, essendo raggiungibile solo via mare

Inoltre ha tantissime meraviglie da offrire ai suoi visitatori…

Quali?

Scopriamole insieme!

COSA VEDERE

Come vi ho già accennato, quando si parla dell’isola di Palmarola, si parla di un vero e proprio paradiso naturale, dall’aspetto esotico, che non ha nulla da invidiare ai più famosi paesaggi tropicali.

Una spiaggia priva di residenti dove la natura fa da padrone a tal punto da creare una riserva naturale, che fa parte del Parco Nazionale del Circeo, per tutelare il suo patrimonio naturale incontaminato.

Per questo le bellezze ed i paesaggi che quest’isola offre ai visitatori è tanto unico quanto incredibile.

Si va da un mare cristallino alla“cattedrale” dove Ulisse sfidò il canto delle sirene, passando per spiagge, scogliere e grotte marine.

GROTTE E FONDALI MARINI

L’isola di Palmarola è nota per la sua bellezza naturale che si rispecchia nei magnifici fondali marini che l’isola ha da offrire.

Li potrete trovare circumnavigando le coste oppure, grazie a piccole imbarcazioni, addentrandosi nelle grotte marine che si aprono lungo le coste dell’isola.

La bellezza di questi fondali la potrete ammirare ad occhio nudo.

Se però avrete con voi anche l’attrezzatura giusta e una buona esperienza preparatevi allora ad un’immersione incredibile che vi lascerà senza fiato.

LA “CATTEDRALE” DELLE SIRENE

Una bellezza naturale per la limpidezza dell’acqua e della costa scolpita dal tempo, tra il mare ed il vento, che vi attireranno verso di essa come il canto delle sirene con Ulisse.

Proprio nei pressi delle sue sponde infatti il mito narra che Ulisse, di ritorno dalla battaglia di Troia, sfidò il canto delle sirene legandosi ad un albero e tappandosi le orecchie per non cadere nelle sue acque cristalline.

Quando si parla di una “bellezza leggendaria” ecco… questo è proprio il caso giusto!

SPIAGGE E SCOGLIERE

Sicuramente le spiagge e le scogliere restano dei luoghi imperdibili per chi visita l’isola, oltre alle tante bellezze che vi ho già mostrato.

Tra tutte sicuramente la grande scogliera bianca, che si trova sul versante meridionale dell’isola, è forse la scogliera principale da segnalare a chi visita l’isola di Palmarola.

Per quanto riguarda le spiagge si trovano racchiuse tra pareti rocciose e pendii, non sono tantissime, ma sicuramente sono il luogo perfetto dove trascorrere una giornata di relax, lontani dal caos, ascoltando il suono del mare e della natura che vi circonda.

COME ARRIVARE

Palmarola spiaggia

Essendo un’isola, c’è soltanto un modo con il quale potete recarvi all’isola di Palmarola, ovvero via mare, con un’imbarcazione privata o di un’agenzia.

Tuttavia, a differenza di Ponza e Ventotene, non vi sono imbarcazioni dirette che vi porteranno dalla costa laziale fino all’isola.

Motivo per cui se avete scelto di fare una vacanza in barca a vela allora ritenetevi fortunati perché potrete recarvi lì quando e come vorrete.

L’alternativa è quella di rivolgersi ad un’agenzia privata sull’isola di Ponza o di Ventotene.

CONCLUSIONI

Come avrete letto in questo articolo l’isola di Palmarola è l’isola perfetta per gli amanti della natura e per chi vuole allontanarsi dal caos quotidiano della città.

Una location ideale per immergersi completamente nella natura ed ammirarne le sue bellezze.

Tra grotte, fondali marini e spiagge potrete godere di paesaggi ed emozioni mozzafiato che solo una riserva naturale come l’isola di Palmarola può offrire.

Un’esperienza sicuramente da vivere in barca a vela, perché vi permetterà non solo di raggiungere l’isola ma anche di poterne visitare ogni suo angolo.

Se quindi volete programmare una crociera a vela verso l’isola di Ischia potete consultare le nostre partenze e promozioni per risparmiare nelle spese di viaggio.

Trovate tutto alla pagina Promozioni.

Se volete ulteriori informazioni invece potete compilare il form qui sotto e sarete subito ricontattati dal nostro team.

Contact Form Demo (#3)

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Ti potrebbero interessare anche...

Cosa vedere a Porto Cervo

Cosa vedere a Porto Cervo

Porto Cervo è la perla più preziosa di tutta la Costa Smeralda. Una delle mete più famose e gettonate del turismo in Sardegna ma, anche, in Italia. Una bellezza naturale e paesaggistica con pochi eguali al mondo. Situata in quello che, un tempo, veniva chiamato il

Porto Cervo

Porto Cervo in barca a vela: mete da visitare nelle vicinanze

Porto Cervo è la perla più preziosa di tutta la Costa Smeralda. Una delle mete più famose e gettonate del turismo in Sardegna ma, anche, in Italia. Una bellezza naturale e paesaggistica con pochi eguali al mondo. Situata in quello che, un tempo, veniva chiamato

Arcipelago della Maddalena

Arcipelago della Maddalena: tra spiagge e isole da sogno

Tra i luoghi di maggiore bellezza di tutta la Sardegna, un posto di tutto rilievo spetta all’Arcipelago della Maddalena. Un luogo talmente iconico da ospitare personaggi del calibro di Nelson, Napoleone Bonaparte e Giuseppe Garibaldi. L’arcipelago si sviluppa su circa 180 chilometri di costa e

Cosa vedere alle Isole Eolie

Cosa vedere alle Isole Eolie: 5 tappe

Le Isole Eolie sono una spettacolo della natura da andare a visitare almeno una volta nella vita. Una tappa perfetta per gli amanti (e non) delle vacanze in barca a vela. Un arcipelago meraviglioso composto da sette isole che rappresentano un simbolo per la Sicilia.

Itinerario di 3 giorni sull'isola d'Elba

Itinerario di 3 giorni sull’isola d’Elba: cosa fare e vedere

L’isola d’Elba è il luogo ideale per chi cerca una vacanza (in barca a vela) al mare, sotto il sole e, magari, distante dalla folla. Una costa lunga 147 chilometri in cui si racchiudono: approdi spettacoli, fortificazioni e borghi antichi. I colori dell’isola sono quelli che hanno affascinato