Spiagge del Circeo

Le spiagge del Circeo: un Parco Nazionale da visitare

Avete mai sentito parlare del Parco Nazionale del Circeo

Un luogo dove mare, natura e uomo si mischiano per diventare una cosa. 

Un connubio non facile da trovare al giorno d’oggi tantoché il Parco del Circeo è stato inserito nell’elenco dei siti “Riserva MaB” dell’Unesco

Vale a dire un programma – creato dall’organizzazione internazionale – rivolto al miglioramento del rapporto tra uomo e natura (Man and the Biosphere) e alla salvaguardia delle biodiversità presenti nel Circeo. 

Questa fantastica zona del Lazio, però, non è solo natura e ambiente. 

Il Parco Nazionale del Circeo, infatti, è diventata una gettonata meta turistica grazie anche alla presenza del mare che bagna con le sue acque cristalline veri e propri angoli di paradiso. 

All’interno di questo articolo, andremo a visitare proprio le spiagge più belle del Circeo

Luoghi ideali per passare le proprie vacanze all’insegna del relax. 

Spiagge del Circeo: le 5 più belle

Spiagge del Circeo

Viaggiatrici e viaggiatori sta per iniziare il nostro tour virtuale alla scoperta delle Spiagge più belle del Circeo

Preparate valigie, costumi, occhiali da sole e crema solare. 

Si parte! 

SPIAGGE DEL CIRCEO: SPIAGGIA DI TORRE PAOLA

Iniziamo il nostro viaggio da Sabaudia con la spiaggia di Torre Paola

Un luogo adatto a tutti. 

Alle famiglie con bambini, ai giovani, agli amanti dei giochi acquatici ed anche a chi semplicemente vuole immergersi in acque pulitissime. 

La spiaggia è composta da sabbia, fine e dorata, bagnata da un mare che più cristallino è difficile trovare. 

Incastonata in un promontorio dove la natura è ancora selvaggia ed incontaminata, entrate in simbiosi con l’ambiente circostante e lasciatevi andare ad una sensazione di totale relax.  

SPIAGGIA DELLA BUFALARA

Restando sempre a Sabaudia, non si può non andare a visitare la spiaggia della Bufalara

A dire il vero, non un luogo così conosciuto ma che vale assolutamente la pena visitare. 

La Bufalara prende questo nome per via delle bufale che pascolano liberamente nei promontori presenti vicini e la spiaggia è un’autentica meraviglia. 

Il mare in cui vi immergerete è calmo, pulito e trasparente come in pochi angoli di mondo. 

Tutt’intorno, la fa da padrone una natura fitta e colorata che rende questo luogo di una bellezza indiscutibile. 

Il fatto che non sia così frequentata è un’ulteriore motivazione per chi vuole trascorrere del tempo lontano dalla massa e in totale tranquillità. 

GROTTA DELLE CAPRE

Da Sabaudia ci spostiamo a San Felice Circeo e nel tragitto ci fermiamo alla Grotta delle Capre

Un luogo mistico, anzi leggendario, dove si narra che fosse proprio da lì che la maga Circe lanciava i suoi incantesimi. 

Il nome deriva non da Omero ma dalle capre che un tempo venivano portate a pascolare proprio da quelle parti nei giorni meteorologicamente avversi. 

 All’interno della grotta, alta 15 metri circa, potete trovare sassi e scogli che vengono bagnati da un mare limpido ricco di pesci e fauna marina. 

SPIAGGIA DEL PORTO

Arrivando a San Felice Circeo, fermatevi alla spiaggia del Porto

Chiamata anche la Spiaggetta per le sue piccole dimensioni, è un luogo molto frequentato. 

I motivi? 

La spiaggia è interamente libera.  

L’acqua del mare è pulita, cristallina e con stupefacenti fondali sabbiosi. 

Rappresenta una valida alternativa a tutti i lidi vicini. 

Impossibile non trovarla, perché si trova proprio nella zona del porto. 

LE BATTERIE

Chiudiamo il nostro tour virtuale nelle spiagge del Circeo, alla Batterie

Un tratto di costa composto da meravigliose calette naturali. 

Le rocce e gli scogli tutt’intorno ricoperti da una fitta e verde vegetazione fa da sfondo in un luogo dove il mare è ammaliante. 

Di un colore smeraldo che fa venire voglia di starci immersi per ore. 

Di certo non adatta a famiglie e bambini, questa piccola parte di paradiso si addice a chi piace nuotare e scoprire luoghi ancora incontaminati.  

Ti potrebbero interessare anche...

Salina

Salina, un paradiso delle Isole Eolie: i posti da visitare

Salina è il vero e proprio paradiso delle Isole Eolie. Un luogo meraviglioso, ricco di continue sorprese e panorami incantevoli. L’isola scelta da Massimo Troisi per girare il suo ultimo film: “Il Postino”. Un vero e proprio spot pubblicitario per l’ isola che, comunque sia,

Cosa vedere a Panarea

Cosa vedere a Panarea: l’isola più piccola delle Eolie

Panarea è l’isola più piccola ma anche la più caratteristica delle Eolie. La stessa, forma con tutta una serie di piccole isolette un vero e proprio micro arcipelago che si staglia tra Lipari e Stromboli. Una vera e propria perla della natura, dichiarata dal 1997 Patrimonio dell’UNESCO.

Cosa vedere e fare a Lipari

Cosa fare e vedere a Lipari: l’isola più grande delle Eolie

Lipari è l’isola più grande e più movimentata di tutto l’arcipelago delle Eolie. Un tempo si chiamava “melingunis” che in greco significa dolce. L’aggettivo adatto, in qualche modo, per descrivere le dolci montagne dalle quali si ammarano fantastici panorami… …oppure, per descrivere il clima dolce…mite.

Isola di Vulcano

L’isola di Vulcano alle Eolie: cosa vedere e fare

L’isola di Vulcano rappresenta uno dei simboli dell’arcipelago delle Eolie. Sicuramente tra le più affascinanti per via delle particolari spiagge e, soprattutto, del cratere che domina l’isola. Il protagonista di questo luogo magico, che esprime la forza della natura, è il vulcano. Lo stesso che

Isole Eolie

Isole Eolie: dove sono e cosa vedere

Cosa c’è di meglio di una vacanza (in barca a vela) nelle Isole Eolie? D’origine vulcanica, l’arcipelago eoliano si trova in Sicilia, nella zona orientale, in pieno mar Mediterraneo. Una vera e propria perla della natura con le incredibili scogliere a picco sul mare che