Dormire in barca a vela

Trucchi per dormire in barca a vela

Dormire in barca a vela è un’esperienza unica ed affascinante.

Al contrario di quanto si possa pensare, in barca a vela si può dormire meglio che a casa.

Tuttavia, per far sì che questo accada, vi consigliamo di prestare particolare attenzione alle prossime righe.

D’altronde si sa, il sonno è il miglior riposo che l’uomo possa mai fare e, anche in barca a vela, bisogna dormire bene per affrontare il nuovo giorno freschi e riposati.

Come?

Non vi resta che leggere i nostri trucchi per dormire in barca a vela.

Dormire in barca a vela: 3 trucchi

Fare una vacanza in barca a vela è l’ideale per staccare dallo stress quotidiano e stare a stretto contatto con la natura.

In particolar modo, con uno dei principali elementi naturali: l’acqua.

Affinché, però, la vostra vacanza sia davvero piacevole e rilassante bisogna (anche) dormire bene.

Non che in barca a vela si dorma male, ma essendo un’imbarcazione galleggiante sarebbe preferibile seguire alcuni trucchi per farsi coccolare e dondolare dalle onde del mare.

Per questa volta, prima di lasciarvi andare in un sonno profondo, aprite bene gli occhi: ecco i 3 trucchi per dormire in barca a vela.

Dormire in barca a vela

Dormire in barca a vela: Evitare le esagerazioni

Il primo trucco per dormire bene in barca a vela è condurre un giusto stile di vita.

Vale a dire, come ovvio che sia, se di giorno si fanno escursioni con delle lunghe passeggiate è normale che la sera si arrivi stanchi e con la voglia di dormire.

Per entrare in un sonno piacevole e profondo, però, bisogna non aver esagerato nel bere e nel mangiare.

Non si tratta del famoso mal di mare, ma solamente di avere una corretta digestione.

Per questo motivo, il nostro consiglio è di non ingozzarsi troppo e di non alzare troppo il gomito.

In questo caso, le onde del mare potrebbero peggiorare la vostra situazione.

Trascorrere una vacanza in barca a vela significa, anche, cambiare i propri ritmi di vita seguendo quella che è la luce del giorno.

Dopo qualche giorno, sarete voi stessi a regolarvi con l’orario, l’alimentazione e l’escursioni: il tutto senza eccessi e in totale relax.

Mascherina e tappi

Oltre al rimedio naturale di cui sopra, il nostro secondo trucchetto è quello di portarsi mascherine per gli occhi e tappi per le orecchie.

Vero che in barca a vela si dorme tranquillamente, ma sempre meglio ricorrere alla vecchia ed utile mascherina nel caso in cui il sole sorga troppo presto.

I tappi, invece, sono sempre utili per (non) sentire gli eventuali rumori che una barca a vela potrebbe produrre in rada di notte.

Far arieggiare la cabina

Il nostro terzo ed ultimo trucco per riposare bene in barca a vela, è quello di far arieggiare la cabina.

Evitate, infatti, che all’interno della vostra cabina si venga a creare un’aria viziata o troppo calda.

Tenete aperto l’oblò e fate cambiare l’aria.

Per dormire bene, difatti, bisogna trovarsi in un ambiente ideale.

Share:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Ti potrebbero interessare anche...

Cosa vedere a Porto Cervo

Cosa vedere a Porto Cervo

Porto Cervo è la perla più preziosa di tutta la Costa Smeralda. Una delle mete più famose e gettonate del turismo in Sardegna ma, anche, in Italia. Una bellezza naturale e paesaggistica con pochi eguali al mondo. Situata in quello che, un tempo, veniva chiamato il

Porto Cervo

Porto Cervo in barca a vela: mete da visitare nelle vicinanze

Porto Cervo è la perla più preziosa di tutta la Costa Smeralda. Una delle mete più famose e gettonate del turismo in Sardegna ma, anche, in Italia. Una bellezza naturale e paesaggistica con pochi eguali al mondo. Situata in quello che, un tempo, veniva chiamato

Arcipelago della Maddalena

Arcipelago della Maddalena: tra spiagge e isole da sogno

Tra i luoghi di maggiore bellezza di tutta la Sardegna, un posto di tutto rilievo spetta all’Arcipelago della Maddalena. Un luogo talmente iconico da ospitare personaggi del calibro di Nelson, Napoleone Bonaparte e Giuseppe Garibaldi. L’arcipelago si sviluppa su circa 180 chilometri di costa e

Cosa vedere alle Isole Eolie

Cosa vedere alle Isole Eolie: 5 tappe

Le Isole Eolie sono una spettacolo della natura da andare a visitare almeno una volta nella vita. Una tappa perfetta per gli amanti (e non) delle vacanze in barca a vela. Un arcipelago meraviglioso composto da sette isole che rappresentano un simbolo per la Sicilia.

Itinerario di 3 giorni sull'isola d'Elba

Itinerario di 3 giorni sull’isola d’Elba: cosa fare e vedere

L’isola d’Elba è il luogo ideale per chi cerca una vacanza (in barca a vela) al mare, sotto il sole e, magari, distante dalla folla. Una costa lunga 147 chilometri in cui si racchiudono: approdi spettacoli, fortificazioni e borghi antichi. I colori dell’isola sono quelli che hanno affascinato